Jhebbal Sag

Da Conan Exiles Wiki.

Questo articolo è una bozza. Puoi aiutare Conan Exiles Wiki espandendolo.

Jhebbal sag.png

Jhebbal Sag è un tipo di religione in Conan Exiles. Può essere aggiunto come il sesto ed ultimo tipo di religione.[1] La religione di Jhebbal Sag non può essere selezionata durante la creazione del personaggio né spendendo punti conoscenza. L'unico modo è apprendere la ricetta contenuta nel dungeon dedicato, il Boschetto di Mezzanotte (Midnight Grove). Consumando la Carne della rimembranza, si apprenderà la ricetta. Un seguace di Jhebbal Sag può estrarre il sangue dalle vittime per la creazione di esche. Una volta raggiunto l'ultimo livello della religione di Jhebbal Sag, si potranno fabbricare gli Artigli di Jhebbal Sag.

Per il sacerdote di Jhebbal Sag e l'arciprete, si può consultare la pagina Sacerdote.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

"Il Signore delle Bestie", il "dio degli animali, della natura e della ferocia" e signore di tutti gli animali e bestie compreso l'uomo. L'adorazione di questo dio faciliterà l'addomesticamento degli animali.

Usi[modifica | modifica sorgente]

Recesso di Jhebbal Sag[modifica | modifica sorgente]

(Livello 1 / 0 Punti conoscenza)

Ritiro di Jhebbal Sag[modifica | modifica sorgente]

Main article: Ritiro di Jhebbal Sag

(Livello 20 / 5 Punti conoscenza)

Boschetto di Jhebbal Sag[modifica | modifica sorgente]

(Livello 50 / 11 Punti conoscenza)

Benedizioni di Jhebbal Sag[modifica | modifica sorgente]

(Livello 60 / 7 Punti conoscenza)


1: Creato nella Stufa.

Combattimento[modifica | modifica sorgente]

L'avatar di Jhebbal Sag è un gigantesco uccello mostruoso simile ad un grifone.

  • Attacco 1 è...
  • Attacco 2 è...
  • L'attacco speciale consiste nello sbattere violento delle ali che genera una raffica di vento distruttiva.

Trivia[modifica | modifica sorgente]

Tutti gli animali incluso l'uomo, un tempo, adoravano Jhebbal Sag, il Signore degli Animali, e parlavano la sua stessa lingua. Ora, molti hanno dimenticato e solo gli animali più grandi, più intelligenti e più forti ricordano tale rapporto.

Coloro che ricordano, tuttavia, sono uniti e possono essere controllati da chi serve Jhebbal Sag e conosce la lingua degli animali.

Nella maggior parte dei casi, gli unici uomini a ricordare l'antica lingua di Jhebbal Sag sono quelli che discendono dai suoi figli. Secondo la leggenda, ci sono boschi in cui l'antico Signore delle Bestie si manifesta e si accoppia con le femmine del regno animale. A volte, sceglie una pantera, una daina o una donna. Da questi accoppiamenti è nata una miriade di creature eccezionali che sono fratelli nello spirito e nel sangue. Rispondendo alla chiamata di Jhebbal Sag, i sacerdoti dimostrano di condividere lo stesso sangue del vecchio dio.

Dio di tutte le bestie che si nascondono nei luoghi selvaggi e degli uomini che agiscono come bestie, le zanne e gli artigli sono le uniche leggi di Jhebbal Sag. La soddisfazione dei suoi bisogni primordiali è il suo obiettivo. Per milioni di anni ha attraversato le terre selvagge sotto forma di grande bestia, poiché tale è il suo volere. Quando arrivò l'uomo, lo aggiunse alla sua stalla. Da lui, gli uomini hanno imparato a dilaniarsi come bestie.

Jhebbal Sag è il capo delle divinità animali (tra cui Jullah, il dio-gorilla nero e Jhil, il dio dei corvi notturni) e di tutti gli altri totem zoomorfi.

Jhebbal Sag è adorato quasi universalmente nei Regni Neri, così come tra le tribù dei Pitti.

Jhebbal Sag può manifestarsi in forma bestiale, può assumere l'aspetto di qualsiasi animale. Può anche comunicare inviando, come messaggeri, gli dèi minori (Jullah, Jhil, ecc.) o le loro creature servitrici. Si dice che a Jhebbal Sag piaccia vagare di notte; ci sono storie di uomini e donne che hanno visto i suoi occhi bruciare come carboni gialli nell'oscurità.

I sacerdoti di Jhebbal Sag sono generalmente sciamani o stregoni. Sentono il sussurro del Signore delle Bestie nel vento, sacrificano la carne sugli altari e conducono le donne nei boschi.

Oltre a essere in grado di convocare e parlare con gli animali che servono il Signore delle Bestie, i sacerdoti di Jhebbal Sag conoscono anche il segreto del Simbolo di Jhebbal Sag, un antico segno mistico davanti al quale anche l'animale più selvaggio deve prostrarsi. [2]

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]



Crom   |   Set   |   Mitra   |   Yog   |   Ymir   |   Derketo   |   Jhebbal Sag